Taien no tenryiu

Taien no tenryiu è un massaggio taoista, delicato e alla portata di tutti. Delicato non significa banale o inefficace, anzi, le sue manipolazioni sono studiate per entrare in profondità, oltre l’aspetto fisico muscolare. Questa tecnica, infatti, si prefigge di attivare e mobilizzare le energie sottili che scorrono nei meridiani straordinari della Medicina Tradizionale Cinese, in particolare quei due meridiani che hanno origine nel punto Hui Yin e che scorrono, formando un circuito, tra la parte posteriore e anteriore mediana del corpo. Essi sono Ren mai e Du mai, il mare dello yin e dello yang, da cui ha origine la Piccola Circolazione Celeste. Un tocco leggero e delicato permette di spostarsi dal piano fisico a quelli più sottili ed energetici, in modo da armonizzare la Piccola Circolazione Celeste, fondamentale per la nostra salute psico-fisica.

Allo stesso tempo la persona, rilassandosi, apre le porte della sua coscienza, scendendo sempre più in profondità in se stessa. E’ ora possibile entrare in contatto con tutto il nostro bagaglio emotivo, che troppo spesso reprimiamo e controlliamo per non contattare la sofferenza che potrebbe contenere. E’ necessario superare la paura e riappropriarsi delle proprie emozioni e sensazioni, lasciando andare ciò che non serve più, per poter vivere appieno la propria vita. E’ come lavorare con l’acqua, puoi chiuderla ma diverrà stagnante e putrida e forse strariperà prima o poi, oppure puoi muoverla ed aiutarla a fluire. Q’est’acqua è la stessa sostanza vitale in cui siamo immersi e da cui origina la vita, è il mare delle emozioni, mantenerla fluida ci permetterà di non cadere a picco di fronte alle difficoltà della nostra vita e al contrario di vivere con pienezza ogni momento gioioso che ci può regalare.

Anche in questo caso, poichè si agisce su un piano energetico ed emotivo, la mia esperienza mi ha portato ad adattare il trattamento al mio modo di operare, sfruttando la vibrazione dei diapason. In particolare quello con frequenza a 132hz è ideale, in quanto risuona sul piano sottile delle emozioni, oltre che a livello energetico. L’utilizzo dei diapason può avvenire sia come integrazione al massaggio “tradizionale” o sostituendo completamente il tocco della mano con la loro vibrazione delicata quanto penetrante.

Torna agli altri articoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.