Le Emozioni dove finiscono?

Vi siete mai chiesti dove vanno a finire le nostre emozioni?
Le emozioni si registrano nel nostro corpo attraverso quella che viene chiamata memoria cellulare e determinano ciò che siamo.

Fisiologia Energetica

memoria cellulareLe antiche tradizioni spirituali ci insegnano che noi non siamo solo un corpo, mera materia fisica, ma siamo prima di tutto spirito. Si dice che Scintille Divine siano precipitate nella materia per farne esperienza, in un processo circolare di discesa e poi ascensione per tornare “al Padre”, all’uno o a quella condizione primigena da cui sono partite… in fondo, quando si parte per un viaggio, poi si torna sempre a casa. In questo processo di discesa la Scintilla incontra strati sempre più densi di manifestazione e si riveste di tali particelle.

Si dice che nel processo di discesa si attraversino quindi il piano mentale, emotivo e poi eterico fisico. Se noi ci manifestiamo secondo questo flusso discendente, significa che tutta la nostra vita si manifesta in questo modo. E’ noto ormai, alla visione olistica, che i nostri blocchi, disagi, malattie si originano su un piano energetico/ spirituale per poi attraversare i piani mentale e emotivo e cronicizzarsi sul piano fisico. Da qui si può capire l’importanza di imparare a riconoscere e gestire i propri pensieri ed emozioni. Il piano emotivo è però quello più problematico e potente.

Ve ne siete mai resi conto? Pensate a quella volta in cui siete stati preda di un’emozione forte… quanto è stata totalizzante? 
Bene quindi le cisti energetiche sono strettamente collegate alle nostre emozioni che poi vengono memorizzate nel corpo.

Cisti Energetiche

Le Cisti Energetiche, secondo la Cranio Sacrale, sono blocchi nel flusso energetico che si originano in conseguenza di un trauma e si fissano nel corpo eterico producendo diversi problemi fisiologici e a volte organici. 
E’ molto interessante notare come questi incistamenti siano strettamente collegati alle nostre emozioni. 

La Cranio Sacrale sostiene che tali cisti siano la registrazioni di memorie relative a un trauma che può avere origine interna (emotiva, mentale, etc.) o esterna (incidente). Ad ogni modo, il trauma è sempre collegato ad una emozione. La ciste, poi, può essere registrata a livello cellulare in qualsiasi punto del corpo, non necessariamente collegato al luogo del trauma. Questa è la memoria cellulare.

Dalla nostra nascita viviamo continuamente traumi che vengono registrati nel nostro corpo. A volte sono piccoli traumi di poca importanza e l’energia viene rilasciata, altre volte invece viene registrata. Magari l’evento in sé non ha una grande carica, ma col passare degli anni viene rafforzato da traumi simili, che, probabilmente, attivano sempre la stessa emozione e le stesse dinamiche. Nel tempo la Ciste si rafforza e diventa sempre più limitante.

Somato-Emozionale

cisti energetichePer affrontare queste problematiche la Cranio Sacrale ha sviluppato un approccio Somato Emozionale. La Cranio Sacrale si prefigge quindi di andare a lavorare, attraverso il corpo, sulla causa emozionale che ha originato la Ciste Energetica. 
Questo tipo di lavoro è davvero affascinante. Lavorando sul corpo e identificando le Cisti, è possibile aiutare la persona a liberare quella energia bloccata. Contemporaneamente il dialogo terapeutico porta il Cliente a essere sempre più consapevole del proprio vissuto. E’ un po’ come sbucciare una cipolla, pian piano vengono liberati strati di energia traumatica bloccata.

E’ un lavoro molto profondo e a volte capita che meccanismi di difesa si attivino cercando di sviarci dall’ascolto. Ancora una volta la Cranio Sacrale ci viene in aiuto, attraverso l’ascolto del ritmo cranio-sacrale, per guidare il nostro lavoro mantenendo la giusta rotta. 

Devo dire che è un processo davvero catartico e trasformativo.

Se desideri fare un lavoro profondo su di te, liberare quelle energie bloccate che ti impediscono di vivere una vita serena, contattami.
Progetteremo insieme l’approccio più adatto a liberarti di tutto ciò che non ti serve più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.